Cerca

Carboidrati o Proteine?


Qualsiasi atleta, amatore o d’élite, si è posto almeno una volta questa domanda. In realtà è un quesito che riguarda tutti soprattutto quando si decide di fare più attenzione al proprio stile alimentare.


Nella storia delle diete più famose si è ciclicamente passati da periodi in cui si consigliavano più diete prevalentemente proteiche a quelli in cui viene riconsiderata l’importanza dei carboidrati.


Ho dedicato una parte del mio libro “Dottoressa le volevo chiedere...” (YCP Gennaio 2021) alla mia visione biologica di questo tema.

In Biologia le proteine hanno funzione strutturale, mai energetica se non in momenti di estrema emergenza. Un digiuno imprevisto e prolungato, ad esempio.

I carboidrati sono, invece, il carburante che fornisce energia immediata.

Il mancato equilibrio tra i due può diventare non funzionale nel nostro corpo, sia dal punto di vista metabolico che per la performance sportiva.


E come se il corpo fosse un automobile e, in mancanza di carburante, pur di continuare a muoversi e funzionare consumasse i pneumatici come fonte di energia.

Di certo ne sarebbe alla lunga danneggiata nella sua composizione e quindi si fermerebbe .


La mia riposta alla scelta tra carboidrati e proteine in una dieta è proprio questa: mai privare il corpo di zuccheri essenziali per dare energia e proteggere la parte strutturale che ci da forza e sostegno, cioè la massa magra che nello sport, sono specialmente i muscoli.


Ciò che conta sono sempre le proporzioni e la qualità di questi due macronutrienti.


Preferiamo quindi carboidrati integrali a basso impatto glicemico così da non creare picchi di glicemia e iperproduzione di insulina che alimenterebbe il tessuto adiposo. Associamo sempre ad ogni pasto o spuntino una fonte di proteine nobili, di alto valore biologico nutrizionale che oltre a fornire micronutrienti essenziali vanno a nutrire i muscoli.


Mai solo proteine per non affaticare troppo organi interni come fegato e reni; mai solo carboidrati per non aumentare di peso e soprattutto agevolare stati infiammatori generalizzati.


Come sempre è la dose che fa il veleno, e il giusto è nel mezzo.

Dottoressa Federica Mastronardo

Biologa Nutrizionista

federica.mastronardo@yahoo.it

Rimani aggiornato/a, iscriviti alla mailing list

Clicca qui



Post recenti

Mostra tutti