Cerca

Colle delle Finestre, per pedalate epiche!

Aggiornato il: mar 25

Paolo Ciaberta ha scattato questa foto al Colle delle Finestre durante il Giro d'Italia del 2015.

Questa è una delle cime epiche del Giro, che tra il 2000 ed il 2018 l'ha inclusa 4 volte.

E' sopratutto su salite come queste che il ciclismo incontra i suoi tifosi. Assiepati lì da ore per il piacere di veder passare i Pro a pochi passi da loro.

Guardandoli da giù sembrano degli indiani che presidiano l'altura e in effetti vengono chiamati proprio così per il loro profilo che si staglia tra le creste delle montagne, come vedette in attesa dell'attacco.

Il ciclismo è reso epico dalle gesta di atleti che hanno scolpito le loro gesta nella storia di questo sport. Tuttavia gesta epiche hanno bisogno dei loro "campi di battaglia", non sarebbero state lo stesso senza salite dure come il Colle delle Finestre.


Mi sfugge solo la definizione di "Colle" data a una solida salita di 18,7 km e un dislivello di 1692m che con 33 tornanti ti porta a 2186m s.l.m. ...


Comunque sia, la strada, poco più che una carrareccia - nell'ultimo tratto nemmeno asfaltata - rimanda davvero a gesta eroiche per via della sua origine militare. Siamo al confine tra Italia e Francia, venne costruita nel 1890 per favorire lo spostamento delle truppe tra la Val di Susa e la Val Chisone. In cima al Colle è ancora lì - per quanto non agibile - il Forte del Colle delle Finestre che ospitò due cannoni a scomparsa "Gruson" da 57mm.

Pedalare salite come il Colle delle Finestre è come entrare in una bolla temporale in cui esistono solo il tuo corpo e la tua mente, che insieme alla tua bici costituiscono un tutt'uno immersi in una natura maestosa.


Qui il link alla Gazzetta dello sport della 20a tappa dell'edizione 2015 che includeva, appunto, il Colle delle Finestre.

Qui il link alla pagina del sito della Val di Susa dedicato al Colle delle Finestre in bici


Paolo Ciaberta è fotografo professionista dal 2000 e ambassador per Sony. I suoi scatti "reportage" spaziano dal teatro al paesaggio e agli eventi sportivi per testate giornalistiche nazionali e internazionali.


Paolo Ciaberta

paolociaberta@gmail.com


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti